Gli Angioini

La “mala signoria” di Carlo d’Angiò

La conquista della Sicilia da parte di Carlo d’Angiò fu finanziata dal papa col denaro raccolto per una Crociata e gli Angioini furono accusati di eccessivo fiscalismo e di grande crudeltà nei confronti dei Siciliani. La generazione della famiglia d’Angiò...

L’intervento di Pietro III d’Aragona

Per scongiurare lo sbarco di Carlo d’Angio in Sicilia, il parlamento della “Communitas Siciliae”, riunito a Palermo, accolse la proposta del capitano Ruggero Mastrangelo di rivolgersi al re d’Aragona per risolvere la questione siciliana a patto...

Gli Angioini

La dominazione angioina in Sicilia durò a partire dal 1266 quando l’ultimo sovrano svevo del regno Manfredi di Sicilia venne sconfitto e ucciso a Benevento da Carlo d’Angio, ma il dominio degli angioini ebbe breve durata. Il regno di Carlo d’Angiò in...

Il Vespro e la “Communitas Siciliae”

Il 13 marzo 1282 Palermo insorse ribellandosi e cacciando via i francesi ed in poco tempo la rivoluzione popolare, che prese il nome di “Vespri siciliani”, divampò in tutta l’isola, dove la maggior parte dei Francesi furono trucidati e privati di...

Le città siciliane nel periodo angioino

Con l’inizio della dominazione angioina determinarono una netta divisione tra i sostenitori e gli oppositori di Carlo d’Angiò,che successivamente sfociarono in una rivolta tra i due ceti. Il tracollo degli Svevi e l’inizio della dominazione angioina...