Il periodo imperiale periodo imperiale romano in sicilia

Dopo la battaglia di Azio nel 31 a.C. Ottaviano rimase unico padrone dell'impero romano. Egli inaugur˛ una politica di pace e di riassetto economico e giuridico dell'impero, di cui benefici˛ anche la Sicilia.

Condividi questo articolo

periodo imperiale romano in sicilia periodo imperiale romano in sicilia - guerriero romano battaglia di Azio

Uno dei soldati romani impegnato nella battaglia di Azio del 31 a.c.

L'attivitÓ principale dell'isola, quella agricola, era parecchio dissestata; molte terre erano abbandonate, perchŔ mancava la manodopera.

Augusto affid˛ una grande estensione del territorio ad Agrippa, suo valoroso generale, e tenne per sŔ un'altra zona non meno estesa.
Una terza zona venne divisa in piccoli appezzamenti, che furono distribuiti ai veterani in congedo dell'esercito di Augusto.

Quest'ultimo accorgimento era diretto a far sý che, mescolandosi inevitabilmente i veterani con la popolazione locale, nascesse il senso di coesione e quindi la fedeltÓ a Roma. La struttura amministrativa fu rinnovata. Esistevano tre gruppi di cittÓ: le "colonie"(Taormina, Catania, Siracusa, Tindari, Terme e Palermo), dove affluirono molti veterani romani; i "municipia", che si differenziavano dalle prime sotto il profilo onorifico, che era di minore importanza; le cittÓ assoggettate a Roma, che continuavano ad avere autonomia negli affari interni.

Fu modificato il sistema tributario: alla decima, pagata in natura, fu sostituito lo "stipendium", un'imposta sulla terra pagata in denaro, probabilmente perchŔ il grano siciliano non era pi¨ indispensabile a Roma, che aveva nuove fonti di approvvigionamento nell'Egitto e nel Nord Africa.

Sotto l'impero la Sicilia fu integrata in modo completo nella nuova organizzazione e nel 212 le fu estesa la "Constitutio Antoniana" dell'imperatore Caracalla, che concedeva la cittadinanza romana a tutti i cittadini liberi dell'impero. In Sicilia regn˛ la pace, se si esclude una esplosione di banditismo nel 260.

La struttura economico-sociale sotto l'impero presenta interessanti caratteristiche. Nonostante in Sicilia le classi medio-alte godessero di una certa prosperitÓ, documentata dalle opere pubbliche, non c'Ŕ traccia di siciliani che abbiano fatto carriera in politica, come avveniva, invece, in altre province romane.

L'attivitÓ alla base della ricchezza della Sicilia era l'agricoltura, che forniva i prodotti per il commercio. Gli scambi avvenivano con l'Africa, la Gallia, la Spagna. La prosperitÓ dell'agricoltura rimase immutata nei secoli e, quando nel III sec. l'Italia attravers˛ una crisi di questo settore, essa non interess˛ certamente la Sicilia.

Gli schiavi impegnati nell'agricoltura erano numerosi, ma furono sempre pi¨ spesso sostituiti dagli affittuari. Alcuni di essi, che prendevano in affitto grandi estensioni di terreno, usavano dividerle in piccoli appezzamenti e subaffittarle.

Alla notevole ricchezza di alcune famiglie, documentata dalla villa del Casale presso Piazza Armerina, faceva riscontro la povertÓ della massa, che peraltro produceva ricchezza con il suo lavoro.
Le cittÓ pi¨ importanti e popolate erano Catania, Siracusa, Messina, Agrigento.

organizzazione eventi in Sicilia

Organizza i tuoi eventi al centro della Sicilia e riscopri la cultura e la tradizione siciliana.

Il Casale di Emma Ŕ una splendida location per l'organizzazione di eventi a contatto con la natura.

Il luogo ideale dove organizzare:

Contattaci per chiedere maggiori informazioni sull'organizzazione del TUO evento

un'oasi al centro della Sicilia

Organizzazione feste, cerimonie, incontri di lavoro, eventi culturali, ludici e gastronomici.

Ottieni uno sconto del 10%. Scarica la guida e stampa il codice.

Ma quante cose puoi fare al Casale di Emma? Scarica la guida per vedere quali eventi è possibile organizzare ed ottieni un codice di sconto del 10% su tutti i servizi. Per sempre.

 

News

29/05/2016 - 

Secondo raduno fan siciliani dei Pink Floyd

Il prossimo 29 maggio il secondo raduno fan sic ...


02/07/2015 - 

Il Casale di Emma ottiene il logo Sicilia a Chilometro Zero

Il Casale di Emma è fiero di annunciare ...


25/06/2015 - 

Una nuova edizione per 'Io dormo da sola'

Esce oggi, in 300.000 copie, una nuova edizione ...


Leggi tutte le news

Iscriviti alla Newsletter

sarai informato su eventi culturali in Sicilia

Iscriviti alla newsletter
Tu sei qui: Home > La dominazione romana > Il periodo imperiale 
un'oasi al centro della Sicilia

Il Casale di Emma
Contrada Castello sn - 93010 Resuttano (Caltanissetta CL - Sicilia)
Fax. 0934 597211
Cell. 340 2110314 (Federica) - 338 9894525 (Marco) - 338 9687800 (Nino)
P. IVA 01413320852 - Contatti

realizzazione sito web: Cristian Michele Sena - Web Master e Graphic Designer
posizionamento sito web ai primi posti sui motori di ricerca a cura di: Cristian Michele Sena - Web Master e Graphic Designer

 
Regione Siciliana ComunitÓ Europea

Progetto finanziato dalla Comunità Europea. Misura 311C Diversificazione dall'attività Agricola - Altre forme di diversificazione. PSR Sicilia 2007.2013.

chiamaci 338 9894525 - 340 2110314

oppure contattaci via email

Prenotazione eventi in Sicilia Il Casale di Emma ├Ę Eccellenza Rurale 2007-2013 logo delle fattorie educative

Pagina Facebook il Casale di Emma Guarda i nostri video su YouTube Pagina Google // Il Casale di Emma Presentazioni su Slideshare // Il Casale di Emma