Storia antica (La storia della Sicilia - Federico II di Svevia)

Per gentile concessione di © worldglobalNET di William Gurrera. Testi della prof. Francesca Ponticello

La storia della Sicilia

Un viaggio a ritroso nella storia della Sicilia. Dalla colonizzazione greca all'arrivo dei Borboni.


Condividi questo articolo

La storia della Sicilia La storia della Sicilia - Stralcio di un'antica carta topografica della Sicilia

Stralcio di un'antica carta topografica della Sicilia centrale

La storia della Sicilia ha inizio nell'VIII sec.a.C. con la colonizzazione greca, ma anche della sua preistoria ci rimangono numerose testimonianze, che hanno inizio dal 20.000 a.C. (uno dei musei archeologici più importanti della Sicilia è il "Paolo Orsi" di Siracusa).

L'importante ruolo che l'isola ha da sempre esercitato nella storia è in gran parte dovuto alla sua posizione, al centro del Mediterraneo, che la pone come crocevia tra il Mediterraneo occidentale e quello orientale, tra l'Europa e l'Africa. Questa posizione, che l'ha fatta oggetto di migrazioni e di invasioni, ha determinato il succedersi ininterrotto di dominazioni nei secoli (Sicani, Fenici, Elimi, Siculi, Greci, Cartaginesi, Romani, Bizantini, Arabi, Normanni, Svevi, Francesi, Spagnoli).

La Sicilia visse periodi di grande splendore dal punto di vista politico ed economico sotto i Greci, gli Arabi, i Normanni, gli Svevi, e di essi ci restano splendidi monumenti: tra i più famosi i templi di Agrigento e di Segesta, il teatro greco di Siracusa, le splendide costruzioni palermitane del periodo normanno (la Cappella Palatina, il duomo di Monreale, la cattedrale di Cefalù, la nuova cattedrale di Palermo, la Zisa, la Cuba).

Le civiltà dei popoli che hanno dominato sull'isola hanno lasciato tracce incancellabili nella sua storia e si sono fuse con la sua cultura, che risulta composita, ma nello stesso tempo unitaria, armonica e senza dubbio molto ricca. Il succedersi di dominazioni di popoli diversi non ha causato, però, nette cesure nella storia della Sicilia, ma è rimasta costante una tradizione di esperienze ormai sedimentate, che le danno la fisionomia inconfondibile di un paese di antica civiltà.

Le sue vicende, testimoniate anche dal patrimonio artistico, uno dei più grandi dell'Occidente, diversificano la sua storia da quella del resto d'Italia, ma non la rendono per questo meno significativa, anzi alcuni aspetti della sua storia precorrono quella della penisola, come quando nel periodo napoleonico, mentre in Italia sorgevano repubbliche nominalmente nel segno di "libertà, uguaglianza e fratellanza", ma di fatto sottomesse a Napoleone, in Sicilia sorgeva, anche se per breve tempo, un esperimento di monarchia costituzionale, sul modello di quella inglese di consolidata tradizione, mentre l'Italia avrebbe avuto una monarchia costituzionale solo molto più tardi.

Quando la storia della Sicilia confluì in quella d'Italia dopo il 1860, sopravvissero a livello sub-politico tradizioni, costumi e valori, come il tema dell'autonomismo, riscontrabili ancora oggi. L'autonomia della Sicilia, riconosciuta dal Governo italiano con lo statuto del 1946, che fu inserito nella costituzione del 1948, non fu un mero espediente tecnico volto ad assicurare migliori funzioni amministrative, ma fu la risposta a spinte vaste e profonde provenienti da antiche motivazioni culturali.

La storia della Sicilia non è stata "tutta lacrime e dolori", come sostiene lo storico Giustino Fortunato e con lui una certa corrente storica che la guarda con occhio pessimistico; al contrario le ingiustizie, la corruzione e la miseria, che talvolta sono state innegabilmente presenti nella sua storia, hanno suscitato reazioni combattive, e non passività rassegnata.

Il raffronto tra la storia delle due Italie, la settentrionale e la meridionale, quest'ultima considerata in funzione della prima, e quindi di tono inferiore, è impostato dalla moderna storiografia non più in termini italiani, ma europei, e allora si evidenzia adeguatamente il ruolo europeo svolto nel passato dalla Sicilia, che è diverso da quello del resto d'Italia, ma non per questo meno significativo.

Oggi la Sicilia, pur soffrendo di certi fenomeni di degenerazione patologica del tessuto sociale (mafia), ha energie vive e sane, ha una funzione attiva nella storia d'Europa, che tocca allo storico identificare.

Il dibattito è aperto al contributo di tutti.

Sommario

Federico II di Svevia Federico II di Svevia - Federico II di Svevia e Isabella di Brienne durante il loro matrimonio celebrato il 9 Novembre 1225

Matrimonio di Federico II di Svevia con Isabella di Brienne, regina di Gerusalemme - 9 Novembre 1225



organizzazione eventi in Sicilia

Organizza i tuoi eventi al centro della Sicilia e riscopri la cultura e la tradizione siciliana.

Il Casale di Emma è una splendida location per l'organizzazione di eventi a contatto con la natura.

Il luogo ideale dove organizzare:

Contattaci per chiedere maggiori informazioni sull'organizzazione del TUO evento

un'oasi al centro della Sicilia

Organizzazione feste, cerimonie, incontri di lavoro, eventi culturali, ludici e gastronomici.

Ottieni uno sconto del 10%. Scarica la guida e stampa il codice.

Ma quante cose puoi fare al Casale di Emma? Scarica la guida per vedere quali eventi è possibile organizzare ed ottieni un codice di sconto del 10% su tutti i servizi. Per sempre.

 

News

29/05/2016 - 

Secondo raduno fan siciliani dei Pink Floyd

Il prossimo 29 maggio il secondo raduno fan sic ...


02/07/2015 - 

Il Casale di Emma ottiene il logo Sicilia a Chilometro Zero

Il Casale di Emma è fiero di annunciare ...


25/06/2015 - 

Una nuova edizione per 'Io dormo da sola'

Esce oggi, in 300.000 copie, una nuova edizione ...


Leggi tutte le news

Iscriviti alla Newsletter

sarai informato su eventi culturali in Sicilia

Iscriviti alla newsletter
Tu sei qui: Home > Storia antica
un'oasi al centro della Sicilia

Il Casale di Emma
Contrada Castello sn - 93010 Resuttano (Caltanissetta CL - Sicilia)
Fax. 0934 597211
Cell. 340 2110314 (Federica) - 338 9894525 (Marco) - 338 9687800 (Nino)
P. IVA 01413320852 - Contatti

realizzazione sito web: Cristian Michele Sena - Web Master e Graphic Designer
posizionamento sito web ai primi posti sui motori di ricerca a cura di: Cristian Michele Sena - Web Master e Graphic Designer

 
Regione Siciliana Comunità Europea

Progetto finanziato dalla Comunità Europea. Misura 311C Diversificazione dall'attività Agricola - Altre forme di diversificazione. PSR Sicilia 2007.2013.

chiamaci 338 9894525 - 340 2110314

oppure contattaci via email

Prenotazione eventi in Sicilia Il Casale di Emma è Eccellenza Rurale 2007-2013 logo delle fattorie educative

Pagina Facebook il Casale di Emma Guarda i nostri video su YouTube Pagina Google // Il Casale di Emma Presentazioni su Slideshare // Il Casale di Emma